Il Parenting Stress Index per valutare lo stress nella relazione genitore-bambino

Un genitore può provare stress per il semplice fatto di essere genitore? Probabilmente sì e la presenza di un test standardizzato e ampiamente utilizzato in ambito clinico per la sua valutazione ne è la prova. Si tratta del PSI – Parenting Stress Index – che provo a presentarvi in breve.

Il PSI  valuta lo stress che il genitore sperimenta inteso come la discrepanza percepita dai genitori tra le risorse a disposizione e le esigenze dettate dal  ruolo. La percezione, spesso diffusa, di non farcela e non essere competenti può essere causata da 3 elementi: dalle caratteristiche del bambino (temperamento difficile, psicopatologia..), dalle caratteristiche del genitore (insicurezza, depressione, scarsa autostima…) o dalle caratteristiche del contesto (mancanza  di supporti formali o informali della rete sociale..). In particolare il test misura la percezione che il genitore ha di:

  • essere stressato/preoccupato
  • avere un figlio difficile
  • avere una relazione disfunzionale

La forma breve del PSI comprende  36 item su scala Likert a 5 punti (accordo- disaccordo) e ha alla base un modello teorico che analizza 3 sottodimensioni dello stress genitoriale:

  1. Distress genitoriale
  2. Interazione disfunzionale genitore-bambino
  3. Bambino difficile

Vediamo nello specifico le tre sottoscale per capire meglio di cosa si tratta:

Sottoscala distress genitoriale (PD): 12 item. Definisce il livello di distress che un genitore sta sperimentando nel suo specifico ruolo di genitore a causa di fattori personali, indipendenti dal bambino:  

  •  percezione della propria competenza genitoriale non adeguata
  •  stress associati alle restrizioni poste su altri ruoli vitali
  •  conflitto con l’altro genitore del bambino
  • mancanza di supporto sociale

Sottoscala interazione disfunzionale genitore-bambino (P-CDI): 12 item. Analizza la relazione col figlio percepita dal genitore come difficile:

* percezione del figlio come non rispondente alle proprie aspettative

* interazioni non gratificantil

* proietta questi sentimenti sul bambino avvertendolo come un elemento negativo nella propria vita.

* si considera respinto, sfruttato e estraneo al bambino.

 Sottoscala bambino difficile (DC): 12 item. Analizza alcune caratteristiche del comportamento del bambino e la percezione che il genitore ha di avere  un bambino difficile:

* Temperamento del bambino o comportamenti richiestivi  e di disobbedienza

Per quanto riguarda i punteggi si considerano normali valori compresi tra il 15° e l’80° percentile e alti quelli  uguali o superiori all’85° percentile.
Punteggi elevati nel livello di stress totale (calcolato sommando i punteggi delle 3 sottoscale) è indice della presenza di uno stress clinicamente significativo.
Punteggi elevati nella scala “Distress genitoriale” possono dare evidenza di una difficoltà del genitore causata da fattori personali e non legati alla relazione, specialmente se si hanno punteggi normali nella sottoscala “Bambino difficile”.
Punteggi elevati nella scala “Interazione disfunzionale genitore-bambino” può essere indice del fatto che il  genitore  si percepisce come respinto e deluso dal figlio   e che il legame sia minacciato. In questo caso bisogna porre particolare attenzione: se il punteggio supera il 95% percentile si parla di abuso potenziale e possibile maltrattamento.
Punteggi elevati nella sottoscala “Bambino difficile” sono indicatori della necessità da un alto di una consultazione psicologica del bambino e dall’altro di una serie di interventi educativi per i genitori sulle strategie di gestione del bambino.

About these ads

Tag: , ,

11 Risposte to “Il Parenting Stress Index per valutare lo stress nella relazione genitore-bambino”

  1. anxiety anxiety attacks anxiety symptoms social anxiety anxiety disorder generalized anxiety disorder anxiety treatment anxiety attack symptoms anxiety disorder symptoms overcoming anxiety treating anxiety signs of anxiety anxiety relief social anxiety di Says:

    Greetings from Colorado! I’m bored at work so I decided to check out your blog on my iphone during lunch break. I enjoy the info you present here and can’t wait to take a look when I get home.
    I’m shocked at how quick your blog loaded on my cell phone .. I’m not even using WIFI, just 3G .

    . Anyways, great site!

  2. phil and teds Says:

    An attention-grabbing discussion is value comment.
    I feel that you need to write extra on this subject, it may not be a taboo
    subject but generally individuals are not enough to speak on such topics.

    To the next. Cheers

  3. Christi Says:

    This article gives clear idea in support of the new people of blogging, that truly how
    to do blogging and site-building.

  4. antiaging Says:

    Great blog! Do you have any recommendations for aspiring writers?

    I’m planning to start my own website soon but I’m a little
    lost on everything. Would you suggest starting with a free platform
    like WordPress or go for a paid option? There are
    so many choices out there that I’m completely confused .. Any ideas? Appreciate it!

  5. dating disabled women Says:

    If some one needs expert view regarding blogging
    afterward i propose him/her to go to see this webpage,
    Keep up the pleasant job.

  6. forums.austarion.com Says:

    Thanks to the article. Learn to cease as well as overcome
    panic episodes.

  7. facebook pirater Says:

    I was very pleased to discover this website. I need to
    to thank you for your time just for this wonderful
    read!! I definitely liked every bit of it and i also have you book-marked to
    check out new information on your web site.

  8. tecnoshop.com Says:

    Many thanks for that writing. Be able to stop and also conquer panic and
    anxiety assaults.

  9. Look Says:

    Amazing! Its actually amazing paragraph, I have got much clear idea on the
    topic of from this post.

  10. Cheap Auto Insurance Says:

    Good blog you’ve got here.. It’s difficult to find high-quality writing
    like yours nowadays. I truly appreciate people like you!
    Take care!!

  11. disabled dating sites uk Says:

    Heya i am for the first time here. I came across this board and I in finding It
    really helpful & it helped me out much. I’m hoping to give one thing again and help others like you helped me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 46 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: