Autostima e obesità

Ho trovato un articolo che parla di una ricerca di una ricerca che mi sembra interessante, ma che, nello stesso tempo arriva a conclusioni contestabili…

Il tema è  l’autostima in rapporto con l’obesità nel periodo adolescenziale..

Una ricerca sviluppata su un gruppo di adolescenti dal dipartimento per la Salute di New York ha evidenziato una stretta relazione tra il sentimento di impopolarità ed il conseguente rischio di sviluppare l’obesità. Lo studio è stato condotto su un campione di 4.400 ragazze statunitensi, tutte con un’età compresa tra i 12 e i 18 anni. In una prima fase alle ragazze si è chiesto di esprimere il giudizio relativo al proprio apprezzamento sociale con un valore che procedeva da 1 a 10. Questo dato veniva poi messo in relazione con altri elementi quali il reddito familiare e l’indice di massa corporea. A distanza di due anni si è proceduto con la seconda fase della ricerca e così le ragazze sono state sottoposte ad una nuova misurazione del peso ed il risultato che è emerso sembra indicare che le adolescenti che non hanno una buona autostima (sono quelle giovani che hanno attribuito a se stesse un voto compreso tra 0 e 4) presentano il 69% di possibilità in più di acquisire peso rispetto alle altre coetanee che hanno – o credono di avere – consenso sociale. Circa il 2 per cento di massa corporea. Il risultato non desta nessuna meraviglia, anzi rafforza una convinzione già condivisa tra gli esperti dei disturbi dell’alimentazione che da tempo vanno sostenendo che lo sviluppo dell’obesità nell’età adolescenziale è condizionata e non poco anche da fattori emotivi e sociali.

Penso che senza dubbio esista una relazione tra disturbi alimentari (l’obesità, così come anche l’anoressia e la bulimia!) e fattori emotivi, interpersonali (dall’autostima, al livello di accettazione percepito da parte degli altri e così via…). Ma resta il fatto che i risultati della ricerca non ritengo conducano a una conclusione certa e incontestabile.

Sempre sul sito dove ho scovato questo articolo viene proposto un quesito (posto da Judith Myers-Walls, professoressa della Purdue University)

Le adolescenti ingrassano perché hanno scarsa autostima o non si stimano a causa del peso eccessivo?

Nella ricerca non è specificato nè il peso medio del campione, nè se le adolescenti, valutate come più a rischio di obesità, fossero già in sovrappeso nella prima fase della ricerca.

Sicuramente lo studio risulta interessante e le mie osservazioni potrebbero anche non trovare sostegno, ma resta in dubbio che oltre ad esistere uno stretto rapporto tra autostima e obesità, esiste anche un importante problema che nasce dalla percezione delle ragazze di sentirsi grasse o, meglio, non abbastanza magre quanto i modelli televisiovi e sociali richiedono. E senza arrivare all’anoressia…vale la pensa bombardare le adolescenti con questi ideali di  bellezza non facendo altro che provocare dubbi che minano la loro fiducia in sè??

Tratto da: www.psicologiaoggi.it

Tag: , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: